12 Novembre 2019
[]

[]
Decreti Ministeriali e Regolamenti

Comunicato 132 del 27 Marzo 2001 Ministero della sanità Ufficio stampa Eliminazione della colonna vertebrale

27-03-2001 11:11 - Decreti Ministeriali e Regolamenti
Il Ministro della Sanità, professor Umberto Veronesi, ha disposto, con un´ordinanza firmata oggi, ed elaborata sulla base di una istruttoria condotta dalla task force anti BSE del Ministero della Sanità, e con il coordinamento del Cornmissario straordinario del governo, on. Guido Alborghetti, le modalità di eliminazione della coionna vertebrale dai bovini destinati al consumo umano, come ulteriore intervento di massima precauzione.
Il provvedimento, che recepisce le disposizioni comunitarie del 14 e del 21 Marzo scorso, rientra nel quadro delle iniziative intraprese dal Ministero per l´eradicaziane totale della BSE nel nostro Paese.
L´ordinanza prevede che l´asportazione della colonna vertebrale, compresi i gangli spinali, delle carni di boviní di età superiore ai 12 mesi sia così disciplinata:
a) per i bovini di età superiore a 30 mesi l´asportazione dovrà avvenire unicamente negli stabilimenti di macellazione;
b) per i bovini di età inferiare a 30 mesi l´asportazione potrà avvenire negli stabilimenti di macellazione, nei laboratori di sezionamento e - con particolari prescrizioni sanitarie e logistiche - anchext presso le macellerie;
c) per i bovini di età sia inferiore che superiore a 30 mesi, provenienti da altri Paesi, l´eliminazione potrà avvenire solo presso laboratri di sezionamento, ai quali saranno avviati direttamente dalle frontiere.
L´asportazione della colonna vertebrale presso le macellerie - previste anche dalle norme di Francia e Spagna è soggetta a rigorose misure di carattere igienico-sanitario e logistico, quali ad esempio;
-· il locale ove avviene le rirmozione della Colonna vertebrale deve essere separato da quello in cui viene effettuata la vendita; in tale locale deve in ogni caso essere riservato uno specifico settore per le operazioni di rimozione;
-· la coltelleria e tutti gli altri utensili non potranno essere utilizzati per altri usi diversi dalla rimozione della colonna vertebrale;
-· le attrezzature utilizzate per la rirmozione della colonna vertebrale devono essere lavate e decontaminate al termine delle operazioni mediante l´uso di solventi e di autoclave;
-· tutte le operazioni di stoccaggio, trasporto e smaltimento delle colonne vertebrali dovranno essere condotte in modo da evitare alcun contatto con altre carni. La superficie asportata dovrà essere adeguatamente colorata in maniera indelebile per renderla immediatamente riconoscibile e adeguatamente protetta;
-· sono previsti controlli sistematici e vigilanza sul rispetto delle disposizioni sanitarie, nonché l´esplicita autorizzazione da parte della Asl competente ad effettuare la rimozione della colonna vertebrale;
-· per quanto riguarda le sanzioni saranno applicate quelle previste dalla legge numero 49/2001 che, nei casi più gravi, giungono sino alla chiusura dell´esercizio.
L´ordinanza riguarda le macellazioni effettuate dal giorno 1/04/2001 prossimo e resterà in vigore fino al 31/01/2001.
Numero di riconoscimento al sistema informatico integrato TRACES relativo agli scambi intracomunitaridi animali e prodotti di origine animale:
STABILIMENTO 1676M
ESPORTATORE 1676M
IMPORTATORE 1676M

Abilitati all´esportazione per Hong Kong e Federazione Russa di carni Bovine e Suine.

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]